Corman scrive una nuova pagina della propria storia in un nuovo contesto più verde, più responsabile e più luminoso

Corman si muove e lo fa portandosi dietro 70 anni di storia, conoscenze e risorse, ricordi e buoni propositi.
Lo scorso 15 giugno si è concluso, con il trasferimento degli uffici, il trasloco dell’azienda nella nuova sede.
Il polo logistico, il polo produttivo e gli uffici sono stati così riuniti in un unico sito inserito nel contesto del Parco Agricolo Sud Milano, appena fuori dal centro abitato di Lacchiarella.

Il nuovo centro direzionale e di produzione guarda al futuro prestando sempre più attenzione alla sostenibilità dell’ambiente.
L’attenzione al green si denota infatti da diversi fattori, come la presenza di un impianto fotovoltaico che permette di soddisfare parte del fabbisogno energetico dell’azienda; di un sistema di pompaggio acqua di falda utilizzata negli impianti di riscaldamento, raffrescamento e a servizio delle UTA (Unità Trattamento Aria) per il condizionamento e il controllo umidità all’interno del reparto produttivo, essenziale per la lavorazione del cotone; un sistema BMS (Building Management System) che controlla e monitora i consumi energetici e di condizionamento permettendo di ottimizzare e gestire al meglio i consumi.

L’azienda dedica particolare attenzione anche al benessere dei propri dipendenti, prevedendo spazi comuni e di incontro tra area produttiva, operativa e direzionale con la realizzazione di un’area ristoro, di una palestra e di un’area verde, ancora in progettazione, che incornicerà l’intero sito.

Particolare attenzione è stata dedicata anche alla costruzione del centro direzionale che, grazie alla struttura in vetro, permette una maggiore penetrazione della luce e maggiore contatto con l’ambiente esterno. Le pareti divisorie tra gli uffici, anche esse in vetro, non impongono barriere visive creando un nuovo concept di open space che raggruppa valori di unione, trasparenza e, al tempo stesso, tradizione.

Corman scrive dunque una nuova pagina della propria storia in un nuovo contesto più verde, più responsabile, più trasparente e luminoso. Saranno soprattutto la luce e la trasparenza ad accompagnare l’azienda verso il futuro.